La Ferita e la Parola. Scritti tra il costato di Cristo e i solchi della terra - di fr. Antonio Belpiede

Frate Antonio mostra nelle sue pagine la testimonianza di un impegno per rendere non solo interiore ma anche visibile il proprio sentimento religioso, quasi esortando la Chiesa a non tornare nelle catacombe ma a rendersi visibile, palese, alla luce del sole». (Postfazione di Marcello Veneziani, scrittore e giornalista)