Vico del Gargano - San Pietro

Nome del luogo: VICO DEL GARGANO

Nome del luogo in latino: Vicus
 
Titolo del convento: S. Pietro
 
Chiesa: S. Pietro
 
Prov. religiosa: S. Angelo e P. Pio - Foggia
 
Diocesi: Manfredonia – Vieste – S. Giovanni Rotondo 
 
Circoscriz. civ.: Provincia di Foggia (Italia)
 
Anno di consacrazione della chiesa: 23 maggio 1971
 
Funzione del convento: opere sociali
 
Storia: una presenza dei Cappuccini nei pressi della cittadina sul Monte Tabor, dove fu costruito il primo moderno Cimitero d’Italia, cominciò nel 1957 con i lavori, voluti dal P. Cassiano da S. Giovanni Rotondo, su progetto della Sovrintendenza alle Belle Arti, che abbracciava la costruzione dell’Orfanotrofio Maschile e della Chiesa grande ed il restauro del Tempietto e del porticato preesistenti. Nei pressi di Vico del Gargano vi è la Chiesa di S. Pietro, d’origine medievale, poi ampiamente rifatta con l’antistante cimitero nel ‘700 e caduta in gran parte in rovina. Nei documenti medioevali troviamo che la chiesa di S. Pietro era già celebre sotto il normanno Ruggero II, Re di Sicilia e d’Italia, officiata nel 1113 dall’Arciprete Giovanni in qualità di Rettore. Guarino de Olia, signore del Castello di Vico del Gargano, donava alla Chiesa di S. Pietro Apostolo sita fuori dell’abitato un appezzamento di terreno detto «Guasto», consegnandolo appunto al suddetto Rettore Giovanni. Enrico da Ollia, locale rappresentante di Ruggero II, donò la Chiesa con tutto il suo patrimonio al Monastero di S. Leonardo di Siponto, fondato e diretto dai Canonici Regolari di S. Agostino, consegnandola nel 1144 come grancia al priore Pietro: la quarta come importanza patrimoniale, ma la prima per ordine di tempo, dopo S. Leonardo di Foggia (1164), S. Michele di Versentino (1132), S. Marco di Monte S. Angelo (1141), perché la donazione del 1144 consacrava una situazione preesistente fin dal 1137. Il 13 Gennaio 1261, durante il primo periodo angioino, il papa Alessandro IV diede il Monastero di S. Leonardo all’Ordine Teutonico, di cui era Gran Maestro in Puglia Fra Balduino, con residenza nell’ospedale di S. Tommaso in Barletta, per mezzo del delegato pontificio Eustachio, Priore dei Frati Domenicani di Barletta. La chiesa di S. Pietro in Vico, come quarta grancia del Monastero di S. Leonardo, è nominata anche nel Breve di Papa Alessandro III, emesso in Benevento il 10 settembre 1167, e negli Atti di conferma di Clemente III del 21 marzo 1189, di Celestino III del 7 ottobre 1197.
Nuove opere sul «Tabor»
II fondatore dell’Opera di S. Pietro ed il realizzatore della chiesa sul Tabor di Vico del Gargano, è stato P. Cassiano Priore da S. Giovanni Rotondo (1915-1972). Trascorse il 1958 e il 1972 a Vico del Gargano «S. Pietro» intento, tra non pochi sacrifici, a dare a un popolo ancora bisognoso, una chiesa monumentale, un centro di addestramento professionale, un asilo per i bambini. Nel 1957 iniziarono i lavori per la costruzione dell’Orfanotrofio Maschile S. Pietro Apostolo, della Chiesa grande e il restauro del tempietto e del porticato del sec. XVIII. II 13 dicembre 1970, nel pomeriggio, l’Arcivescovo di Manfredonia, Mons. Valentino Vailati benedisse la chiesa e consacrò l’altare maggiore e l’altarino dell’antica cappella. La sua consacrazione avvenne il 23 maggio 1971.
 
Arte: quadro della Madonna della Provvidenza ad olio su legno (cm. 100 x 150) di E. Tardelli, racchiuso in cornice (cm. 200 x 400) di ottone placcato in argento e oro, tutto lavorato a mano, raffigurante Madonna del secolo XI, coronata dal Capitolo Vaticano nel 1752, esposta sull’altare maggiore della Chiesa del Gesù a Roma durante l’anno Santo 1925. All’ingresso dell’Istituto S. Pietro Apostolo si vede un mosai­co, raffigurante S. Michele Arcangelo, patrono della Cappuccina Provincia di Foggia, realizzato nel 1960 dal P. Ugolino da Belluno.
 
Fonti e bibliografia: Domenico da Macchia Valfortore, Opere d'Arte nei Conventi Cappuc­cini del Gargano, in «L’Italia francescana», Roma 1968, p. 534 (24). Annuario dei Cappuccini d'Italia 1966-1967, Roma 1967, p. 149-152; Di Iorio (Padre) Eduardo, I Cappuccini della religiosa provincia di Foggia o di S. Angelo in Puglia (1530-1986), Tomo I-II, Campobasso 1986; Javicoli F., S. Pietro nelle leggende di Vico del Gargano, Foggia 1966; Ibid., Scrittori Garganici, P. Michelangelo Manicone da Vico Garganico, Foggia 1967; Triggiani Leonardo, I Conventi dei Cappuccini di Foggia, storia e cronaca, ed. Voce di Padre Pio, S. Giovanni R. (FG) 1979.